il 4 e 5 Maggio 2018 DDM PRESS insieme a Canon e Forgraf ti aspetta presso la propria sede per due giornate di approfondimento e demo dedicate alle tecnologie Canon, tra cui la rivoluzionaria Océ Colorado 1640 oltre che alla imagePRESS C850 e ai sistemi di finitura Forgraf.

Océ Colorado 1640 è la prima stampante di grande formato a utilizzare la tecnologia Canon UVgel, offrendo produttività “roll-to-roll” senza precedenti, qualità di stampa eccezionale su un’ampia gamma di supporti e manutenzione ridotta. 

Ti mostreremo tutte le possibilità che il digitale può offrire, ideando nuove ed innovative applicazioni di stampa per differenziarti e proporre servizi a valore aggiunto. 

Non stare al passo ma gioca d’anticipo e libera il potere della stampa con noi! 


Per tutti i nostri graditi ospiti è disponile il parcheggio situato sotto la nostra sede


Partecipa anche tu all'evento registrati subito........

Le nuove stampanti sono ideali per coloro che hanno volumi di stampa medi mensili fino a 170.000 pagine in formato A4, e integrano inoltre una serie di innovazioni e opzioni che permettono di incrementare l'efficienza negli ambienti di produzione e di realizzare applicazioni complete di finitura:

Velocità di produzione costante a 85ppm/75ppm fino a 220g/m2, con eccellenti prestazioni su supporti misti fino a 300g/m2
Stampa fronte-retro automatico del formato banner per offrire nuove opportunità di business
Un nuovo retino a190 lpi per la stampa di immagini mozzafiato
Registro della pagina semi-automatico per consentire all'operatore di svolgere altre attività a valore aggiunto
Ulteriori opzioni di finitura aggiuntive per produzioni a elevato valore
Nuovo PRISMAsync v 5.0 per assicurare prestazioni ottimali in tutti gli ambienti di stampa.
"In Canon, desideriamo offrire ai nostri clienti soluzioni e tecnologie sempre nuove, affinché possano affrontare con tranquillità le sfide future", ha commentato Teresa Esposito, Direttore Marketing Business Groups di Canon Italia. "Abbiamo messo a disposizione dei PSP la tecnologia potenzialmente più innovativa e creativa affinché possano cogliere nuove opportunità di business. In soli due anni, abbiamo installato in Europa oltre 3000 stampanti imagePRESS C800/C700, consentendo ai clienti di raggiungere livelli di produttività, qualità e flessibilità, utili a trasformare e incrementare il loro business. Con questi modelli abbiamo migliorato le prestazioni, in modo che un sempre maggior numero di stampatori possa cogliere nuove opportunità commerciali".

Grazie alla capacità della imagePRESS C850 series di stampare in fronte-retro automatico il formato banner, buste di dimensioni standard e stampe di straordinaria qualità su supporti goffrati, i PSP possono diversificare la loro produzione in segmenti a più alto valore, acquisendo così nuovi clienti. La possibilità di gestire supporti da 52 a 300g/m2 e mantenere una velocità massima costante su supporti fino a 220g/m2, permette ai modelli C850/C750 di gestire moltissime applicazioni, dalle brochure e agli inviti, dai poster al materiale personalizzato di direct marketing.


Partecipa anche tu all'evento dove potrai provarla...

Oggi è iniziato il Route C800 - BE EXCEPTIONAL IN PROFESSIONAL PRINT

Da oggi 19 novembre al 22 novembre, presso la nostra sede di Bari, esperti Canon ti guideranno alla scoperta di interessanti applicazioni e soluzioni avanzate per cogliere tutte le opportunità future e innovare il tuo business.

Inoltre potrai partecipare a tutta una serie di seminari che organizzeremo durante questa intera settimana dedicata a Te.


Per tutti i nostri graditi ospiti è disponili il parcheggio gratuito presso l'autosilo Silopark a pochi metri dalla nostre sede.


Partecipa anche tu all'evento...

 

Forgraf è stata tra le prime aziende a comprendere il cambiamento in atto e le nuove necessità delle Tipografie, presentando una gamma completa di attrezzature per la finitura: fascicolatori, brossuratrici, piegatrici, cordonatrici, dorsatrici, numeratrici, trapani per carta, cucitrici, tagliacarte lineari e trilaterali, nonchè sistemi integrati per la raccolta, brossura, taglio trilaterale in unico ciclo. 

La Forgraf è nata per colmare le lacune esistenti sul mercato delle attrezzature per l’industria grafica relativamente alla finitura degli stampati.
In un passato anche recente, l’attenzione degli operatori era principalmente rivolta alle due fasi tradizionali del ciclo produttivo grafico, cioè alla preparazione della forma ed alla stampa in senso stretto, trascurando spesso la finitura, che veniva eseguita internamente con mezzi tecnicamente superati o all’esterno tramite le Legatorie.

Per l’attività della tipografia l’Imprenditore investiva innanzitutto nell’acquisto di attrezzature che normalmente vengono definite “di produzione”, quali i sistemi di fotocomposizione e macchine da stampa, che costituivano la parte preponderante dell’investimento.

Per la finitura degli stampati si ricorreva alle Legatorie, dotate di macchinari adeguati, quali raccoglitori, piegatrici, brossuratrici, cordonatrici, etc.; così il prodotto finito veniva reso commerciabile, anche se con costi piu’ elevati e con un allungamento dei tempi di consegna.

L’esigenza sempre più sentita di abbattimento di costi e tempi di produzione, in relazione anche all’avvento dei nuovi sistemi di stampa digitale, ha determinato progressivamente sempre più radicali cambiamenti nella ripartizione degli investimenti degli operatori, oggi consapevoli della necessità di disporre all’interno dell’Azienda di tutti gli strumenti per completare la produzione dello stampato; solo in questa maniera è possibile fronteggiare l’offensiva dei Concorrenti sia in termini di costo che di tempi di consegna.

Partecipa anche tu all'evento dove potrai scoprire le soluzioni Forgraf...

L’indagine nelle aziende con oltre 50 dipendenti operanti nei settori finanziario e retail dei cinque maggiori paesi europei (Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito) evidenzia che, a causa dell’inadeguatezza e dell’inefficienza dei sistemi IT, ogni anno si perdono 24 miliardi di euro, ben 7 dei quali generati da una gestione non corretta delle stampanti o da una scelta non adeguata delle tecnologie di stampa, con influssi negativi anche sulla competitività e sul lavoro delle persone.

Condotta dall’Istituto di ricerca indipendente Coleman Parkes Research su 1.250 decision maker dell’area IT, la ricerca ha permesso di rilevare che le interruzioni e le problematiche di manutenzione sono i principali elementi di frustrazione e insoddisfazione per gli impiegati quando si parla di hardware e sistemi IT. Cosa frustra i dipendenti? Gli inceppamenti, la lentezza e la distanza delle stampanti – Prendendo in considerazione le stampanti, le tre problematiche che più frustrano i dipendenti sono: gli inceppamenti della carta, la bassa velocità di stampa e la posizione centralizzata delle stampanti, che obbliga le persone a lasciare le scrivanie per recuperare i fogli. Con il passaggio a un modello di stampa più localizzata si risolverebbero i problemi tipici di questo modello organizzativo che, nonostante i limiti che impone, attualmente è ancora in uso nel 51% delle aziende. Quando invece è stato chiesto quali sono le principali frustrazioni legate alla tecnologia di stampa da un punto di vista aziendale, la situazione cambia e costi e affidabilità balzano in primo piano: il 46% delle società ha indicato nel costo dei consumabili il problema principale; il 43% ha indicato l’affidabilità; il 33% la qualità di stampa. Con così tante aziende che ancora impiegano soluzioni di stampa centralizzata non sorprende che i costi e l’affidabilità siano le prime aree in cui si registra insoddisfazione. Ogni lavoratore perde 14,7 minuti al giorno per tecnologie IT inappropriate o superate – Tecnologie inadeguate o superate possono ridurre l’affidabilità del prodotto e gli eventuali guasti o interruzioni costano cari alle aziende: dalle risposte degli intervistati è emerso che ogni dipendente perde mediamente 14,7 minuti al giorno. E se questa sembra una quantità di tempo non eccessiva o trascurabile, prendendo in considerazione il numero complessivo degli impiegati e lo stipendio medio si arriva alla cifra considerevole di 24 miliardi di euro persi per inefficienza, 7 dei quali direttamente legati alla funzione stampa. Una cifra che potrebbe essere notevolmente ridotta mediante l’investimento strategico verso soluzioni di stampa più appropriate e una migliore organizzazione del parco stampanti.

 

Prodotti e soluzioni per la stampa digitale a colori e bianco/nero – Stampa di produzione - Finitura prodotti stampati - Macchine da stampa Flatbed Arizona - Servizi di Profilazione Colore

Contattaci

DDM PRESS srl

via N. De Gemmis 48/a
70124 BARI (BA)

Tel: 080.550.83.43

fax: 080.542.74.75

Trovaci su Facebook